Sono presenti 428 interviste.

17/10/2019
FRABOLO
''Racconto esperienze personali che spero facciano rima anche con quelle di altre persone...''

15/10/2019
FABIAN WOLF
''Dall'ascolto mi arrivano impulsi e ispirazioni, dal raccontarmi derivano sinergie e sicurezze...''

tutte le interviste


interviste

04/04/2019   MAY DAVE
  ''Chi certi argomenti non li vive, fatica a capirli...''

Abbiamo scambiato due chiacchiere con il rapper italiano May Dave, che ha pubblicato da poco il suo nuovo singolo "Storie di Strada", nonchè titolo del nuovo album disponibile su tutti i digital store.

Quando ti sei avvicinato al rap? Quali sono state le esperienze che ti hanno portato ad essere MAY DAVE? ''Al rap mi sono avvicinato quando ho capito che era la piattaforma più credibile per poter dire ciò che si pensa, l’hip hop fa parte della realtà di strada dai primi anni '90, quella in cui sono cresciuto. Ho sempre avuto questa predisposizione per la scrittura fin dalle scuole medie''.

Quando è nato ufficialmente il tuo progetto e la collaborazione con il produttore Mr Osc.? Com'è nata la scelta del tuo nome d’arte? ''Con Mr. Osc, nel 2016, abbiamo iniziato a fare i primi passi verso la produzione, e da subito ho capito che avrei voluto scrivere su quei primissimi beats. Il nome d’arte è arrivato in un momento difficile della mia vita, come se avessi lanciato un segnale d’aiuto alla musica, un "mayday", mi chiamo Davide ed ecco MayDave''.

Presentaci Locura Rec. E' una realtà Hip Hop italiana? ''Parlare di realtà italiana mi sembra un po' illusorio per i lettori, diciamo che ci stiamo muovendo per ampliare sempre di più il nostro movimento, adesso abbiamo diversi artisti, non solo rap, vogliamo con il tempo diventare sempre più "grossi"''.

Qual è il pubblico a cui ti approcci attraverso le tue canzoni? Cerchi comunque di allargare i confini, nonostante le tematiche delicate che tratti? ''Chiaramente si cerca di arrivare a più orecchie possibile, anche se giustamente chi certi argomenti non li vive, fatica a capirli''.

E' uscito il singolo "Storie di Strada". Quale lato di MAY DAVE risalta in questo brano? Presentaci il tuo nuovo lavoro! ''Credo che risalti particolarmente, in "Storie di Strada", la voglia di esternare lo schifo che ho vissuto: il disco sarà molto liberatorio, voglio trasmettere il mal costume che affligge molti giovani al giorno d’oggi'' (link Spotify per ascoltare l'album: https://open.spotify.com/album/2pxsseeChHUp9n7RIQPpvJ?si=w1BTaIE6Qi-GKqyIBAGjjw).

L'obiettivo principale della tua musica? Hai una meta che vorresti raggiungere al più presto? ''L’obiettivo principale è crescere e confrontarmi con la scena. Abbiamo molta voglia e sarà difficile fermarci''.

Cos'hai in serbo per il futuro? Abbiamo saputo che uscirà un album... qualche anticipazione? Ci sarà qualche featuring? ''L’album è composto da 11 tracce tra cui 9 inediti, spazierà dal rap alla trap più e meno melodica, ci sarà un solo feat. con Nasty, rapper Locura rec. Il disco è stato registrato negli studi di Quadrato Basement e poi lavorato dai maghi di Clockbeats, come tutte le altre tracce, con i beats prodotti interamente da Mr Osc''.