Sono presenti 486 interviste.

03/04/2020
MOUTH WATER
''La musica rock sopravvive ma non è più pop né mainstream...''

01/04/2020
HELEN BURNS
''La nostra musica nasce per essere l'espressione di un sentimento, di qualcosa che abbiamo provato...''

tutte le interviste


interviste

06/12/2019   SISTEMA19
  ''Mi piacciono le “libertà estreme”, se si riesce a viverle in maniera equilibrata e non distruttiva...''

Ciao Marco, come definiresti il tuo genere? Sicuramente si avvicina molto al rap ma con sfumature particolari.... ''Direi che la tua definizione è corretta. Ogni traccia ha degli elementi che vanno più o meno in altre direzioni, ma di base, direi che si tratta di Rap''.

Come nasce la collaborazione con Sofia Tirindelli? ''È un’amica di mio fratello Rodrigo (hanno entrambi 17 anni). Quando Rodrigo mi ha fatto vedere qualche video sul cellulare dove cantava Sofia, ho capito subito che era pazzesca e le ho quindi scritto chiedendo se fosse interessata a venire in studio a registrare con me. Lei ha accettato ed è stato molto bello collaborare. Non escludo ci siano future collaborazioni. Sofia ha un talento incredibile''.

Video e grafica di ''CIAO'' mostrano una linea artistica ed estetica molto ricercata. Quanto conta l’aspetto visual nella tua musica? ''Per me è importante che le canzoni abbiano un video che si sposi bene con l’idea della traccia. Il video di ''Ciao'' è stato girato 3 volte poiché le prime due non erano vicine alla sensazione che volevo trasmettere. Poiché si trattava di una traccia molto personale, è stato importante riuscire ad avere un video che ci si sposasse bene''.

Com’è la scena urban berlinese? In cosa si differenzia da quella italiana? ''Berlino è ricca di personaggi unici ed affascinanti nella scena underground. Sembra non ci siano limiti alle personalità e agli estremi qui. Libertà e spazio per l’espressione sono caratteristiche forti della città insieme a tolleranza e passione. Mi auguro resti così per sempre perché qui è ancora “diverso” da tutto il resto. Per me è molto meglio poiché è la scena “giusta” per me. Mi piacciono le “libertà estreme”, specialmente qualora si riesca a viverle in maniera equilibrata e non distruttiva (quello è infatti il potenziale “rovescio della medaglia” che non si deve ignorare ne trascurare MAI)''.

Hai qualche spoiler da darci per i tuoi progetti futuri? ''Il 13 dicembre uscirà ''MANI AL CIELO'' che è una traccia che ho registrato nel lontano 2010! Ero molto indeciso se pubblicare canzoni del mio primo demo (erano 9 tracce), ma chi ha sentito e conosce QUELLA canzone mi ha stressato talmente tanto dicendo che è la loro preferita e che DEVE uscire... che alla fine ho deciso di farla uscire. Ero parecchio arrabbiato e carico al tempo, quindi è una traccia decisamente esplicita ed aggressiva. Il video sarà è quasi pronto. Inoltre ho registrato due tracce con un rapper emergente che canta in francese e in bulgaro e si chiama 359_ su Instagram. È autentico, scrive molto bene ed ha un flow che si integra bene con il mio. Siamo diventati amici e credo nella nostra collaborazione. Stiamo girando i video. Uscirà a breve anche quel materiale... tenetevi pronti perché non “la tocchiamo pianissimo”...