Sono presenti 589 interviste.

29/09/2020
SILVIA CECCHINI
''Occorre tanta forza di volontà per crescere continuamente...''

29/09/2020
FRANCES ARAVEL
''Entrare, attraversare ed uscire da un’emozione, che sia bella o brutta...''

tutte le interviste


interviste

26/12/2019   BEFORE BACON BURNS
  ''Suonare live crea spesso legami interessanti dal punto di vista umano e musicale...''

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con i Before Bacon Burns, band di Monza che si inserisce perfettamente nella scena già tracciata da band come Ministri, Zen Circus, Giorgieness e Fast Animals And Slow Kids. Non vediamo l'ora di ascoltare il loro nuovo album in uscita questa primavera, da cui sono già stati estratti i primi singoli dal titolo "Ipnosi Regressiva" e "Coerenza". Abbiamo parlato con loro del nuovo album, Monza e scelte difficili.

Si avvicina la pubblicazione del vostro nuovo album, qualche anticipazione? ''Sarà sicuramente un album ricco di novità per chi ci conosce già, e speriamo un ottimo biglietto da visita per chi ci vorrà ascoltare. Abbiamo lavorato con Andrea Ravasio (Neve Records), che ha curato la produzione dell’album dal riarrangiamento dei brani alla loro registrazione, dandoci preziosissimi consigli e mettendo mano in modo sapiente tra i nostri suoni, senza snaturarci ma esaltando le nostre caratteristiche naturali''.

Quanto sono importanti i social e la giusta coordinazione quando si ha una band? ''I social sono una vetrina molto importante, e sicuramente sapersi muovere bene risulta fondamentale per farsi conoscere ad un pubblico ampio. A nostro avviso poi è importantissimo anche il “passaparola” tra artisti, gestori di locali e persone incontrate suonando dal vivo: suonare live crea spesso legami interessanti dal punto di vista umano e musicale''.

Com'è la situazione a Monza? Dove ci si ritrova tra musicisti? ''Monza ha la sua scena musicale, anche se purtroppo non ci sono moltissimi locali in cui suonare dal vivo. Tra i nostri punti di riferimento ci sono il Frequenze Studio e il limitrofo Arci Scuotivento: Frequenze è la nostra Sala Prove del cuore, il luogo dove registriamo, creiamo, cresciamo da ormai sette anni e crocevia per moltissimi artisti Monzesi e non solo; l’Arci Scuotivento offre molte serate all’insegna della musica dal vivo ed è un luogo accogliente per passare una serata tra amici e suoni interessanti''.

Chi, tra di voi, scrive i testi? E in che mood dobbiamo ascoltare il vostro primo singolo estratto dal disco ''Ipnosi Regressiva''? E' una canzone triste? Che connessione c'è tra testo e video? ''Paroliere del gruppo è Eleonora, che ha una passione per le canzoni tristi. ''Ipnosi regressiva'' si può ascoltare in qualsiasi mood: non ha un testo allegro, ma melodie, ritmi e tessiture sono più spensierati che disperati. Il video vuole essere una rappresentazione delle immagini mentali evocate dal testo, dai momenti di riflessione iniziali alle immagini oniriche, fino alla fuga finale''.

Zen Circus o Fast Animals? ''Domanda difficile: sono entrambi gruppi che ascoltiamo molto, progetti interessantissimi e che abbiamo sentito volentieri dal vivo (davvero fortissimi, consigliati a tutti). Forse, per numero di live a cui abbiamo partecipato e discografia acquistata vincono i FASK''.