Sono presenti 519 interviste.

26/05/2020
CATO
''Sono un amante della musica, e dei viaggi on the road...''

26/05/2020
PYMHAUS
''Noi siamo ''limited edition'', per tanti ma non per tutti!...''

tutte le interviste


interviste

03/05/2020   TOMMASO FICHELE
  ''La voglia di mettere in contatto le generazioni moderne con la nostra tradizione artistica...''

''Non guardarte aréte can un sarraje sola'', significa ''Non voltarti indietro perché non sarai più sola'': Tommaso Fichele, interprete impegnato e sensibile, con questa denuncia coraggiosa, scomoda e vibrante, si colloca nell’ambito della cosiddetta “canzone civile”. Nel novembre 2019, in collaborazione con Regione Campania, Film Commission Campania, Associazione Auser e Accademia di Belle Arti, “Ancora e ancora” è diventata colonna sonora di “Niente Bugie Soltanto Verità”, un cortometraggio scelto e proiettato in tutte le sale cinematografiche campane e nazionali per rappresentare “La Giornata Mondiale contro la violenza sulle Donne”. Il brano, crudo e pieno di poesia al tempo stesso, racconta una storia. Lei, la protagonista, è vittima di violenze fisiche e psicologiche che, tra scene inclementi e parole drammatiche, fanno un po' vergognare lo spettatore-uomo, che vede un altro uomo (o meglio il maschio, o presunto tale) trattare come una schiava la ragazza usandola per sesso, dopo averla picchiata. Il finale, a sorpresa, strappa un sorriso alla giovane che pare ritrovare la voglia di vivere e combattere. Non c’è retorica, né pura e semplice invettiva sociale in questa “Ancora e ancora”. C’è molto di più: al di là del testo e della musica - che toccano in maniera profonda la sensibilità dell’ascoltatore - si percepisce il desiderio dell’autore di far riflettere l’intera umanità sull’eterna (e mai risolta) condizione della donna, nella società contemporanea. Il brano nasce in collaborazione con l’autore Mikele Buonocore che ne scrive testo e musica, mentre gli arrangiamenti e la produzione sono di Ennio Mirra. Esce con l’etichetta EVERGREEN di Ennio Mirra. Classe 1984, Tommaso Fichele ha iniziato la sua carriera artistica in teatro; è stato interprete in vari musical e spettacoli teatrali come canta-attore, e nel 2012 è approdato, dopo aver girato i più famosi teatri italiani e l’Europa, in America. Insegnante di canto, teatro e musical presso l'Accademia dello Spettacolo e Musical di Baronissi (Sa), è stato membro presso la giuria del Festival di Castrocaro, Vocalist presso gli Studi RAI, Speaker Radiofonico e Talent Scout presso Radio CRC. Ha partecipato a programmi Mediaset e Rai (“Amici di Maria de Filippi”, "I raccomandati" con i Neri per Caso ecc...). Ha ricevuto, tra gli altri riconoscimenti importanti, il Premio della Critica al Festival di Napoli 2017 New Generation.

Buongiorno Tommaso, spiega un po’ ai nostri lettori la tua formazione artistica… ''Nasco come attore e cantante da palcoscenico prediligendo sempre il teatro alla discografia, ho girato un po' per il mondo grazie all’arte. Ho studiato, forse poco, ma ho da subito iniziato a lavorare, e poi 2 anni fa incontro Mikele Buonocore ed Ennio Mirra e mi cimento in una realtà nuova come la discografia, ma, tenendo ben saldo, il mio percorso teatrale e sociale''.

“ANCORA E ANCORA” è una canzone con un tema di stampo sociale. ''Assolutamente sì. Tratta un tema purtroppo molto delicato, e nel 2019 siamo stati la “voce” della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Progetto che ha visto la fondamentale collaborazione della Regione Campania, dell’Assessore Bruna Fiola, dell’Associazione Auser, e la realizzazione di un video da brividi grazie a Film Commission Campania e Accademia di Belle Arti di Napoli''.

Perché hai scelto questo argomento così delicato? Cosa ti ha spinto a farlo? ''Mi è stato proposto da Ennio Mirra e Mikele Buonocore, inizialmente non mi sentivo all’altezza di trattarlo ma alla fine il loro suggerimento è stato vincente''.

Cosa prova un uomo che, come tale, vede un altro uomo usare violenza contro una donna? ''Schifo e vergogna. Purtroppo un “uomo/bestia” utilizza la violenza laddove con le parole non arriva. Ci vorrebbero pene più severe e proporrei una vera castrazione, non solo chimica''.

Quanto può fare una canzone per denunciare questa piaga sociale che non ha mai fine? ''Forse poco, forse tantissimo, questo non lo sappiamo, ma ci proviamo a rendere il messaggio più vero possibile; poi se unissimo realmente le forze, magari, qualcosa potrebbe cambiare''.

Ci parli dei musicisti con i quali hai scritto questo brano? ''Il brano è nato da un testo magnifico e dalla musica di Mikele Buonocore, e poi arrangiato dal producer Ennio Mirra. Un binomio perfetto che ha reso il brano struggente ma allo stesso tempo vicino alle generazioni moderne''.

Il tuo brano fa parte del progetto “Musica senza tempo Vol 1”. Spiegaci il progetto. ''Il progetto è nato e portato avanti da due professionisti del settore che sono Ennio Mirra (Future Artist/#evergreen), che ha prodotto ed arrangiato il mio brano, così come gli altri, e l’autore Mikele Buonocore che ha, con la sua genialità, scritto tutti i brani di “Musica senza tempo Vol 1”. Il progetto nasce dalla voglia di mettere in contatto le generazioni moderne con la nostra tradizione artistica magari, talvolta, utilizzando sonorità diverse da quelle solo e prettamente classiche per rendere fruibile a tutti il nostro messaggio musicale''.

Come definiresti la canzone napoletana? ''La mia vita, la mia fonte di ispirazione, il mio miglior modo per poter comunicare con il mondo intero''.

Il brano è parte di qualche album che uscirà prossimamente? ''No! Il brano e’ parte del progetto ''Evergreen Musica Senza tempo vol. 1'', in distribuzione grazie ad Artist First su tutti i Digital Store''.

Come vedi il futuro della musica dopo il periodo “coronavirus”? ''Difficile ancor di più, ma, forse le istituzioni capiranno che anche noi esistiamo e dobbiamo essere tutelati come lavoratori, perché, seppure svolgiamo un lavoro che “ci piace”, ciò non significa che sia sempre facile… vogliamo la nostra dignità come artisti e come persone che lavorano''.

Stai lavorando a qualche nuovo progetto? ''Stiamo, insieme ad Ennio Mirra e Mikele Buonocore, iniziando a lavorare al prossimo brano, per adesso è prematuro poter svelare qualcosa, ma a breve ci saranno risvolti importanti, sia personali che per il collettivo artistico #evergreen''.