Sono presenti 300 interviste.

17/07/2018
MIKE HUMAN
''Il mio album rappresenta il cammino che mi ha portato fino a qui...''

10/07/2018
BRUNO MANTRA
''Delle Donne stanno facendo squadra per altre Donne...''

tutte le interviste


interviste

27/05/2010   CESARE CREMONINI
  'Ho trovato equilibrio, spero di portarlo nei prossimi dischi'

Cesare Cremonini, a undici anni dal suo esordio discografico con i Lùnapop ("Squèrez", 1999), e dopo aver inciso tre album inediti da solista (l'ultimo è "Il primo bacio sulla luna" del 2008) e dopo un disco dal vivo, pubblica la raccolta "1999 - 2010 The greatest hits", che ripercorre la sua storia musicale dagli esordi fino ad oggi: "Quando ho ascoltato i due brani inediti presenti nella raccolta, 'Mondo' - realizzata insieme a Jovanotti - e 'Hello' - nel quale Cremonini duetta con Malika Ayane - mi sono accorto che era l'unica volta che la mia voce era cambiata", ha spiegato l'artista , "Questo mi ha fatto pensare che fosse il momento giusto per voltarsi indietro e rileggere tutto quello che era accaduto dagli esordi ad oggi, e in dieci anni ho scoperto tante cose, sia nel mondo della musica sia nel mondo mio interiore, e sono sempre rimasto entusiasta di tutto. Oggi penso di avere in qualche modo trovato un equilibrio che spero di portare cone me anche nei dischi futuri". Che bilancio artistico può fare, a dieci anni dagli inizi, il Cesare Cremonini di adesso? "Sono un cantautore che scrive canzoni autobiografiche e vive la propria musica come un riversamento su nastro di quello che vive e di quello che è", risponde il cantante. "Tutto il meglio e il peggio musicale che ho dato in questi anni rispecchia a pieno il meglio e il peggio di me stesso. E' per questo che difendo tutto quello che ho fatto, da '50 special' fino a 'Il pagliaccio'". Oltre a "Mondo", singolo che ha anticipato la pubblicazione dell'album e nel quale canta anche Jovanotti, il secondo brano inedito presente nella raccolta si intitola "Hello" e vede la collaborazione di Malika Ayane. "Malika mi ha chiesto una canzone per il suo disco, così le ho scritto 'Believe in love' che è andata nel a far parte di 'Grovigli'. Succede poi che ogni volta che si fanno delle collaborazioni nasca un rapporto di dare e avere, e 'Hello' completa un po' il nostro incontro artistico. Malika ha una voce straordinaria, ha una voce che apre le nuvole e ha un effetto straordinario sugli esseri umani: messa in una mia canzone è un regalo straordinario". "Dopo la fortuna dei Lùnapop qualsiasi discografico avrebbe voluto da me un percorso nel quale fosse indispensabile attingere da quel successo", spiega Cremonini. "Non era nelle mie corde rimanere fermo, per me la musica è una crescita e rimanere fermo lì, ai Lùnapop, avrebbe significato rimanere fermo anche come persona. La mia musica ha cominciato a seguire me stesso per un'evoluzione prima professionale e se vuoi poi anche umana. E' stato un approccio slow food se così vogliamo definirlo, e questo tipo di approccio penso che sia fondamentale per un artista perché regala credibilità e libertà". A breve ci sarà un tour per promuovere l'album. "Mi piace che il pubblico possa conoscermi sempre di più dal vivo", ha concluso. "E' un obiettivo stimolante, quasi una sfida, quello di portare questo disco sul palco per far vedere alle persone la mia personalità live, far sapere che c'è e che la sappiamo fare bene". (Musica Italiana)