Sono presenti 877 interviste.

26/10/2021
DODY
''Quando non sei più curioso è finita, un artista ha sempre necessità di esprimere la sua arte...''

24/10/2021
ELEVIOLE?
''E' molto importante avere degli spazi per sé stessi, lontano dalle convenzioni...''

tutte le interviste


interviste

19/01/2021   TAVO
  ''Lasciare uno spazio nel quale l'ascoltatore possa colorare i paesaggi con i colori che preferisce...''

Cosa ti rappresenta maggiormente nell’ambito artistico? ''Vedo la musica come una grande condivisione di tante cose. C’è chi dice: "io scrivo solo per me stesso”. Per me non è così! Quando scrivo cerco di lasciare uno spazio nel quale l'ascoltatore possa immaginare i volti dei protagonisti della storia che racconto o colorare i paesaggi con i colori che preferisce''.

Se Tavo fosse un disco, quale sarebbe? ''L’ultimo disco che scriverò! Questo significherebbe per me essere riuscito a trovare le parole migliori per esprimere ciò che sarò diventato''.

Cosa ti spinge ad essere “Rivoluzione” quando non si hanno stimoli? ''Alla parola “rivoluzione” ho attribuito il significato imperturbabilità. Di rigenerazione dopo la sconfitta, dopo il dolore. Rivoluzione è, per me, la capacità di tornare al punto esatto di partenza come esseri immutabili. Inossidabili. In questo periodo in cui è assente il contatto umano ho sentito l’esigenza di ricevere un abbraccio. Ci sono momenti in cui un messaggio o i social non possono sostituire le persone che vuoi accanto. Ho scritto “Rivoluzione” e mi sono rifugiato nella musica affinché la mia solitudine fosse condivisa. Anche l'assenza di stimoli può essere a sua volta stimolo per cambiare e per trovarli''.

Sei pronto per il 2021? ''Ovvio! È dal 2020 che sono pronto al 2021. Ma diciamo che il 2020 non è stato un grande anno...''.