Sono presenti 875 interviste.

21/10/2021
VOICE OF WAVES
''La costruzione di un rapporto è come quella di un castello di sabbia, difficile da erigere ma facile da distruggere..''

21/10/2021
VIBORAS
''Ne abbiamo passate e ne passeremo, e siamo sempre restati a galla grazie alla nostra musica...''

tutte le interviste


interviste

18/03/2021   MATTEO GRECO
  ''Voglia di raccontare e di raccontarsi, voglia di scoprire, di comunicare...''

Come nasce il tuo progetto musicale? ''Nasce da ragazzino, voglia di raccontare e di raccontarsi, voglia di scoprire, di comunicare. Ho sempre visto la musica come mezzo di comunicazione prima di tutto, e una volta iniziato a scrivere da ragazzino, non mi sono più fermato. Quindi tutto è nato inizialmente proprio da me e per me, poi ho voluto anche raccontarlo agli altri''.

Di cosa parla “THEY CALL ME GEORGE”? ''Un brano che racconta l'ultima giornata di George Floyd, ucciso in Minnesota da un agente di polizia il 25 maggio 2020. Ho cercato di ripercorrere la sua giornata, descrivendo l'accaduto sia da spettatore che in prima persona raccontato da lui''.

Come vedi l'attuale situazione musicale con una pandemia ancora in corso? ''Drastica, ma come in tutto bisogna adattarsi, anche se non è semplice perchè il live come prima cosa è contatto con il pubblico. Tramite web è possibile, certo, ma credo resti tutto un po' freddo. Io finora non ho fatto concerti web ma credo inizierò presto''.

Quali sono i tuoi artisti di riferimento? ''Vasco Rossi con cui sono cresciuto, insieme a tanti altri cantautori degli anni '90''.

Hai/avresti avuto in programma dei live nelle prossime settimane? ''In questo momento no, con questa situazione che cambia di settimana in settimana difficile fare progetti di live''.