Sono presenti 869 interviste.

14/10/2021
DEX PASCAL
''Indossare delle maschere, alla lunga, ci fa vivere una vita che non ci appartiene...''

12/10/2021
1LY
''Ci sono ancora ragazzi che hanno tanti sogni e s'impegnano per realizzarli...''

tutte le interviste


interviste

13/04/2021   SOSIA
  ''Quell’istintività madre delle nostre anime, un modo diverso di reagire rispetto al solito...''

Francesca Monaco, in arte Sosia, ha appena esordito con “Non ci credo più”, singolo e video molto dinamico in cui mette in evidenza tutte le proprie qualità. Le abbiamo rivolto qualche domanda.

Ciao Francesca, ci racconti chi è “Sosia”? ''Ciao! Sosia è quell’istintività madre delle nostre anime. Sosia è una parte di noi e forse è solo un altro noi, è un modo diverso di reagire rispetto al solito. Sosia è un fenomeno di massa''.

“Non ci credo più” è il tuo singolo d’esordio: ci racconti come nasce? ''Questo singolo nasce da un momento di apertura e confronto con il mio arrangiatore Eugene. Ci trovavamo in studio e da un momento all’altro ho sentito l’esigenza di esprimere un disagio che ho superato, provocato delle persone che giudicano tutto ciò che non esiste nei loro modelli comportamentali e visivi. Un fenomeno di massa che non distrugge ma fortifica, infatti oggi ‘Non ci credo più’''.

Il singolo è accompagnato da un video: come ti sei trovata sul set? ''È stato straordinario perché ho trovato una complicità, che vorrei definire ‘divertente’, con il regista Emanuel Lo. È importante che si crei armonia. Mi sono divertita tanto, soprattutto nella parte in cui ero sotto gli strobo, era come stare dentro una discoteca tetra con quel ballerino che rappresentava la mia paura''.

Stai lavorando a nuovi brani? Quali sono i tuoi progetti futuri? ''Sì! Sto lavorando allo sviluppo di nuovi brani che usciranno come singoli. Il mio progetto è creare una cornice fatta da vibes tutte diverse che, una volta accostate, formano una composizione coerente e armonica di quella che è la mia arte''.

Hai partecipato e vinto diversi concorsi: qual è stata l’esperienza che ti ha colpito di più? ''Ho partecipato a vari concorsi, anche di valenza nazionale. Io credo che siano tutte state esperienze da cui trarre qualcosa. Non ho voluto mai trarne una notorietà perché per me sono stati momenti formativi, che mi hanno portato a crescere e ad assumere una consapevolezza tale da voler esprimere con maturità ciò che oggi sono i miei pensieri, la voglia di esserci come Francesca Monaco e come Sosia''.