Sono presenti 869 interviste.

14/10/2021
DEX PASCAL
''Indossare delle maschere, alla lunga, ci fa vivere una vita che non ci appartiene...''

12/10/2021
1LY
''Ci sono ancora ragazzi che hanno tanti sogni e s'impegnano per realizzarli...''

tutte le interviste


interviste

30/05/2021   SOUL
  ''Quando capirai cosa sei con le tue sole forze, la notte si illuminerà e troverai la via per la tua libertà...''

Dal 23 aprile è disponibile su tutte le piattaforme di streaming e in rotazione radiofonica “UN’ALTRA NOTTE” (BIT Records), nuovo brano di SOUL che vede il featuring di LILY. Tutti siamo stati feriti da qualcosa o qualcuno: ci sono cicatrici che non si vedono, ma che lasciano il segno inducendo a rivalutare tutto quello che siamo stati e tutto ciò che potremmo essere. È soprattutto durante la notte che i ricordi tornano a galla, ed è di quel momento che parla “UN’ALTRA NOTTE”, nuovo brano di SOUL feat. LILY, una fotografia notturna di pensieri che parlano e ferite che, a volte, bruciano ancora.

«Non è facile raccontare o spiegare a parole cosa sia stare nel baratro, ma con la musica è tutto più facile – spiega l’artista a proposito del nuovo singolo - Mi aspetto che questo brano porti alla luce la speranza che tutti hanno bisogno di trovare. Non importa quanto in basso ti porti il buio, quanto la notte sia nera e senza stelle. Ci saranno momenti in cui la strada ti sembrerà chiusa ma, quando capirai cosa sei con le tue sole forze, la notte si illuminerà di una nuova luce e troverai la via per la tua libertà».

Come hai scelto il tuo nome d’arte? ''Il nome Soul dice tutto: ANIMA. Rispecchia ciò che scrivo e il modo in cui scrivo. Ognuno di noi ha un’anima al suo interno. Quando scrivo, cerco di ascoltare la mia per darle modo di liberarsi. Ho sempre taggato Soul qualsiasi cosa facessi: dalle tag sui muri o i disegni da quando avevo all'incirca 15 anni, per poi passare alla mia più grande passione: la musica, le mie canzoni''.

Qual è stato il momento in cui hai capito che era ora di dar vita al tuo progetto musicale? ''Non c’è stato un momento decisivo. Ho sempre continuato a scrivere da quando ho realizzato due tracce all'età di 18 anni. Non rendendomi conto che quello che scrivevo poteva piacere alle persone oltre che a me, per un po’ di tempo lasciai stare. Un anno fa ho ripreso in mano la mia passione e ho iniziato a caricare i miei pezzi sui social, solo per il piacere di essere ascoltato, senza mai andare in uno studio di registrazione. Sempre fatto tutto da solo, con un computer e due telefoni per registrare la voce e la base''.

Come nasce un pezzo firmato Soul? Insomma, qual è il tuo modus operandi? ''Dipende dal periodo della mia vita che sto vivendo. Cerco basi quasi tutti i giorni che mi diano quell’ispirazione giusta per far sì che poi le parole escano da sé. Nella mia testa girano frasi continuamente, da poter usare e da sistemare una volta trovato anche il beat. Ma ripeto, uso la scrittura per rendere l'anima più leggera, non cerco qualcosa di commerciale o che punti solo a piacere alle persone. Perché alla fine, sono solo un ragazzo di 25 anni che cerca la sua strada''.

Qual è il messaggio che vuoi trasmettere con il singolo “Un’altra notte”? ''Il messaggio contiene rinascita, resilienza dell’umanità. È una speranza per non arrendersi mai. In ogni periodo buio della vita c’è sempre una piccola luce che rimane accesa, devi solo raggiungerla. Non importa come, devi credere in te stesso più che mai, devi dare valore alla tua persona e alla tua vita''.