Sono presenti 869 interviste.

14/10/2021
DEX PASCAL
''Indossare delle maschere, alla lunga, ci fa vivere una vita che non ci appartiene...''

12/10/2021
1LY
''Ci sono ancora ragazzi che hanno tanti sogni e s'impegnano per realizzarli...''

tutte le interviste


interviste

19/06/2021   EMANUELE PRESTA
  ''Il mio progetto musicale è scrivere canzoni che facciano bene, prima di tutto, all'anima...''

Si chiama “Aznalubma” il nuovo singolo firmato dal cantautore Emanuele Presta. Un “inno alla libertà”, come lo definisce: gli abbiamo rivolto qualche domanda.

Ciao Emanuele, ci presenti il tuo progetto musicale? ''Io non lo chiamerei un progetto musicale, lo chiamerei più che altro un progetto di vita, c'è questa mia esigenza di dire quello che penso, e la musica mi permette di farlo nella maniera più semplice. Il mio progetto musicale è scrivere canzoni che facciano bene, prima di tutto, all'anima''.

“Aznalubma” è il tuo nuovo singolo: cominciamo dal titolo e dal suo significato... ''"Aznalubma" è la scritta che hanno le ambulanze sul telaio. La parola è scritta a posta al contrario, serve per chi le guarda con lo specchietto retrovisore nei casi di emergenza. Con la frase "e tu dentro non ti ci rispecchi, mica c'hai scritto aznalubma" voglio proprio demarcare i momenti in cui non ci riconosciamo quando ci guardiamo allo specchio''.

Presenti la canzone come un “inno alla libertà”: ci spieghi perché? ''"Aznalubma" parla di paura, di caos mentali, di viaggi, ma è soprattutto il mio inno alla libertà. È nata dopo un mio periodo di smarrimento; troppi traslochi e troppi viaggi mi hanno portato a non capire più quale fosse in concetto di "casa", allora mi misi a scrivere questa canzone e per un attimo, non so perché, mi sono sentito libero. Questa canzone mi aiutato a racchiudere i miei fantasmi in un foglio, ma anche, come dicevo, a rendermi libero. Ecco perché ho deciso di dedicare questa canzone alla libertà, ma soprattutto alla musica''.

Quali sono i tuoi punti di riferimento in musica? ''Non è difficile intuirlo da chi ascolta la mia musica, i miei punti di riferimento sono i grandi cantautori italiani, dai maestri come ad esempio Dalla, De Gregori, De Andrè, Gaber, fino ai contemporanei come Brunori Sas, Mannarino, Fabi''.

Hai in progetto altri singoli oppure un lp? ''Ho intenzione di far uscire un singolo ogni 2 mesi/2 mesi e mezzo, col produttore R. Pasini (che ha prodotto anche per Pausini e Jovanotti) abbiamo registrato 4 brani. "Vertigini" uscita in gennaio, "24 Marzo" due mesi dopo, e "Aznalubma" a giugno, quest'estate uscirà l'ultimo dei 4 brani. Intanto stiamo lavorando su altri 5 brani che andranno a comporre il mio primo EP''.