Sono presenti 1058 interviste.

04/08/2022
MARCH
''In italiano sono ancora più serio e impegnato anche nelle canzoni più orecchiabili...''

02/08/2022
FELIX ROVITTO
''A volte autoimporsi regole e limiti può essere uno stimolo per nuove idee...''

tutte le interviste


interviste

24/11/2021   CHINNY
  ''Più che scrivere, credo che il lavoro di cantautrice consista nel capire le persone, e capire sé stessi...''

“L’ULTIMA”: questo il titolo del brano di debutto di CHINNY, un inedito scritto da lei che parte da una dimensione di profonda solitudine, di incomprensione, passa per l’autoconsapevolezza e, infine, approda all’altro, entità esterna a noi che può contenere le nostre paure, capire le nostre fragilità e amarle.

«Trovo divertente il fatto che, tra tutti i brani, la prima pubblicazione si intitoli proprio "L'ultima" – spiega l’artista a proposito della sua prima release – E’ stata la prima canzone che ho scritto, ben 5 anni fa, e sento che ora è arrivato il suo momento. Da questa uscita mi aspetto sicuramente di alleggerirmi, è stato snervante lavorare dietro le quinte per tanto tempo, e ammetto che uscire finalmente dopo tanto lavoro, mi mette molta ansia. La speranza è di riuscire a raggiungere attraverso le cuffiette, soprattutto in questo periodo, chi come me si è sentito solo, perché, più che scrivere e cantare, credo che il lavoro di cantautrice consista nel capire le persone, e capire sé stessi... Arduo compito, eh?».

Hai voglia di raccontarci un po’ chi sei? ''Piacere! Sono Marta, Chinny per gli amici. Amo la musica e il sushi, sono cresciuta nelle onoranze funebri della mia famiglia e sopravvissuta alle medie''.

Come è nata l’ispirazione per il tuo singolo d’esordio? ''Stavo suonando il mio pianoforte comprato online il giorno prima, in preda a qualche crisi di mezza età, ho iniziato a prendere confidenza con lo strumento e, imparati gli accordi più semplici, mi sono lasciata trasportare: prima la melodia, poi il testo… tre ore dopo avevo scritto una canzone! E’ la fotografia di un momento della mia vita in cui ero infelice a causa di una relazione fatta di rinunce, soprattutto della mia identità, e portata avanti solo dall’abitudine. Il testo parlava e parla chiaro: se non si è in grado di accettare sé stessi e la persona che si sceglie di avere al proprio fianco, il rapporto non potrà durare''.

Che cosa ascolti quando non sei impegnata nella creazione di un nuovo pezzo? ''In quarantena la mia curiosità mi ha spinta verso la musica Giapponese; me ne sono subito innamorata. Ho sempre ascoltato molta musica Italiana, soprattutto da piccola, quando pulendo casa, mia nonna metteva Vasco a tutto volume. Ho avuto il mio periodo Avril Lavigne, Evanescence, Blink182, Sum41, poi quello pop con Katie Perry e Christina Aguilera… ma ho anche consumato i CD di Laura Pausini e Giorgia, poi Arisa ed Elisa; ma anche uomini! Gli immortali De Andrè e Battisti ad esempio, Mengoni e ora i formidabili Måneskin! Ultimamente ascolto molta musica rock spuria, principalmente a causa del mio ragazzo; e al contrario di quanto si possa pensare, mi piace molto''.

Che cosa possiamo aspettarci dal futuro di Chinny? ''Ho molti altri brani che non vedo l’ora di pubblicare, magari anche qualcosa di più allegro! Nel frattempo è uscito il Videoclip di ''L’ultima'' sul mio canale Youtube “Chinny”, e avendo seguito ogni parte della sua produzione ne sono entusiasta. Sogno di tornare sul palco il prima possibile, magari affiancando un grande artista, chi lo sa. Sapete come si dice; se devi sognare… fallo in grande!''.