Sono presenti 1084 interviste.

25/11/2022
AKA STEVE
''La mia famiglia mi rende consapevole di ciò che sono e dei valori che ho...''

22/11/2022
VITTORIO DE ANGELIS
''Affrontare generi e atmosfere con soluzioni nuove e diverse da quelle più prevedibili...''

tutte le interviste


interviste

07/12/2021   GIACOMO LURIDIANA
  ''Voler splendere di più quando ci si rende conto di avere poco tempo rimasto per farlo...''

Dal 3 dicembre è disponibile in rotazione radiofonica “LA STAGIONE”, nuovo brano di GIACOMO LURIDIANA già presente su tutte le piattaforme di streaming dal 30 novembre. “LA STAGIONE” è una canzone che parla dell’inevitabile successione dei periodi, così nel mondo esterno come nel nostro universo interiore. Con questo nuovo pezzo, GIACOMO LURIDIANA riflette su come a volte sia impossibile evitare di esperire certe sensazioni, perché emozioni, sentimenti e relazioni hanno una vita e una morte proprio come le persone. Ecco cosa ci ha raccontato!

Qual è ''La Stagione'' di cui parli? ''L’autunno. E’ la stagione della morte delle foglie, ma al contempo quella a cui più si associano le foglie per i loro colori accesi. Ci ho visto un’“intenzione” molto umana, quella di voler splendere di più quando ci si rende conto di avere poco tempo rimasto per farlo, l’ansia di voler dimostrare qualcosa prima di sparire, che vale sia per le relazioni con sé stessi che per quelle con gli altri''.

Come ti sei avvicinato alla musica? ''Ho iniziato a scrivere poesie prima che canzoni, la prima è stata un compito per le elementari e non ho più smesso. Da bambino, mia mamma mi faceva ascoltare molto Springsteen, ma poi per vari anni l’ho abbandonato e la musica è stata più una fonte di ispirazione che un fine di quell’ispirazione. A 15 anni mio zio mi ha regalato la sua vecchia chitarra, attorno ai 17 anni ho ripreso ad ascoltare Springsteen dopo parecchio tempo che lo avevo accantonato, e a quel punto è scattata la scintilla e ho capito di voler fare canzoni''.

Che cosa ti sta dando ad oggi il tuo percorso musicale? ''La gioia di fare ciò che mi piace, di creare qualcosa e lavorarci fino a poterne essere soddisfatto; è un percorso di crescita e scoperta continue''.

Progetti per il futuro? ''Ho un album in uscita nel 2022 con La Stanza Nascosta Records di cui sono molto soddisfatto; presto conto di tornare a suonare live, sto lavorando a brani per uno o due altri album e non vedo l’ora di presentarli davanti a un pubblico. Nei prossimi mesi mi esibirò sicuramente in qualche data in acustico. Nel frattempo, sto producendo un album per un rapper di Manchester (dove sto vivendo facendo la spola con Milano) e sono convinto che ne uscirà qualcosa di interessante, lui ha una sensibilità molto vicina al rap americano di fine anni ‘90/inizio anni ’00, e trasportarla nel 2021 è un esperimento stimolante''.