Sono presenti 1084 interviste.

25/11/2022
AKA STEVE
''La mia famiglia mi rende consapevole di ciò che sono e dei valori che ho...''

22/11/2022
VITTORIO DE ANGELIS
''Affrontare generi e atmosfere con soluzioni nuove e diverse da quelle più prevedibili...''

tutte le interviste


interviste

28/12/2021   EMANCIPO
  ''Alternando il mio lavoro di elettricista al mio sogno cantautorale...''

Roma chiama Capo Verde per celebrare l’unicità che è in ognuno di noi, l’unicità mondiale: “Uno” è il nuovo attesissimo singolo del cantautore romano Emancipo, disponibile su tutte le piattaforme digitali per l’etichetta Italiana Musica Artigiana. Campionario di immagini semplici e sfumature profonde, inno alla bellezza autentica che ci rende speciali sempre e in ogni contesto, “Uno” è la storia di un riuscitissimo esperimento naïf. La produzione artistica di Claudio e Flavio Zampa (Impronte Records) e il prezioso intervento dell’artista capoverdiano Neves, con il suo flow irresistibile, hanno saputo regalare al brano - nato alcuni anni fa chitarra e voce - una veste sonora inedita, 3 minuti e 16 secondi scanditi da ritmi trascinanti, uptempo e giocosi, che si sposano perfettamente con il cantautorato classico targato Emancipo.

Hai voglia di raccontarci un po’ chi sei? ''Ciao! Io sono Emanuele Cipolletti, un ragazzo di Rocca Di Papa, in provincia di Roma, che alterna il suo lavoro di elettricista al suo sogno cantautorale, nella speranza di arrivare un giorno a viver di musica. Nel tempo libero sono Emancipo, un cantautore che ad oggi ha pubblicato un EP di 5 brani intitolato “Finto Panorama” per l'etichetta discografica Italiana Musica Artigiana''.

Come è nata l’ispirazione per il tuo ultimo singolo? ''Come dice il grande Vasco "le canzoni son come i fiori, nascono da sole, sono come i sogni...", e così le mie canzoni, non c’è stato una vero e proprio studio nello scrivere il brano, è stata più una canzone sull'unicità delle persone che aspettava di essere scritta''.

Che cosa ascolti quando non sei impegnato nella creazione di un nuovo pezzo? ''Spazio tra i vari generi, a parte i grandi cantautori del passato oggi apprezzo molto Brunori SAS che sta seguendo la loro scia nel miglior modo possibile. Sono anche un'amante del rock progressive degli anni ‘70 come i Pink Floyd e un patito dei primi Litfiba''.

Che cosa possiamo aspettarci dal futuro di Emancipo? ''Sicuramente tanta musica e tante tematiche originali, ma sono un'amante dell'arte in generale, quindi chissà che domani non vada in scena con uno spettacolo teatrale?''.