Sono presenti 1084 interviste.

25/11/2022
AKA STEVE
''La mia famiglia mi rende consapevole di ciò che sono e dei valori che ho...''

22/11/2022
VITTORIO DE ANGELIS
''Affrontare generi e atmosfere con soluzioni nuove e diverse da quelle più prevedibili...''

tutte le interviste


interviste

28/12/2021   FRA
  ''L'amore e la forza riescono a fare più delle medicine...''

Un giovanissimo cantautore si affaccia nel panorama musicale italiano con un brano molto sensibile, frutto di vittoria sul bullismo e sul dolore in genere.

Chi è Fra? ''Fra è un ragazzo di 17 anni che fin dalla nascita ama la musica. Fra è un ragazzo solare, estroverso che dice sempre quello che pensa. Per Fra o è bianco o è nero. Ha un carattere forte ma allo stesso tempo timido, e sotto certi aspetti anche molto fragile. La positività di Fra lo porta a non arrendersi mai. Tutto quello che pensa lo trascrive su un foglio di carta sia di notte che di giorno''.

Quando hai iniziato il tuo percorso musicale? ''Il mio percorso musicale inizia all'età di sette anni frequentando un'accademia di Musical; ad un certo punto però ho capito che la mia passione era sempre e solo il canto, così continuai solo con lo studio di questo''.

Il tuo talento ti porterà fino a... ''Il mio talento mi porterà fino a diventare un cantautore affermato''.

Il tuo ultimo brano dal titolo “Io e te“ parla di una storia autobiografica: ce ne vuoi parlare? ''''Io e te'' è un brano sicuramente autobiografico, che parla della malattia che ha avuto in passato mia sorella e della sua lotta contro la leucemia. Ho deciso di scrivere questa canzone per lanciare un messaggio di positività e speranza per chi ancora oggi combatte contro una malattia grave; non bisogna mai arrendersi, perché anche dal più brutto male uno ne può “uscire”: infatti mia sorella è riuscita a guarire. E' fondamentale il restare sempre uniti perché l'amore e la forza riescono a fare più delle medicine''.

Quello che hai vissuto, ti ha permesso di trasformare il tuo dolore: come sei riuscito ad avere la carica per superare quel periodo buio della tua vita? ''Nella mia vita ci sono state due periodi di buio profondo che grazie alla musica sono riuscito a superare. Quando avevo circa undici anni ho subito il bullismo sia fisico che psicologico; non riuscivo a relazionarmi più con nessuno e mi chiudevo sempre più in me stesso. Da quel periodo ne sono uscito più forte grazie alla musica e alla mia famiglia. In un secondo momento il dolore e la sofferenza che avevo in me stesso continuavano a manifestarsi a causa della malattia che aveva scoperto di avere mia sorella. Mi sembrava di impazzire, ma col tempo le cure alle quali si stava sottoponendo sono risultate efficaci e cio' mi ha fatto ritrovare pace e serenità con me stesso. Questa pace e serenità l'ho ritrovata sempre e solo grazie alla musica e alla mia grande famiglia''.

Qual è il “motto“ che ti sprona di più? ''Il motto che mi sprona di più è quello di non arrendersi mai anche nelle più grandi difficoltà, e di restare sempre positivi, con quella grande umiltà che mi appartiene''.

Cosa vorresti dire ai giovani che come te hanno il sogno di diventare cantanti affermati? ''Vorrei dire di credere sempre ai propri sogni, di non arrendersi mai e di studiare sempre''.

Chi è il tuo Artista preferito? ''In verita' sono due: Demi Lovato e Marco Mengoni''.

Chi sono i tuoi collaboratori? ''I miei collaboratori sono fondamentali per il percorso che sto facendo. Li ringrazio tutti, a partire dai miei manager e produttori discografici Massimo Guidi e Marco Del Freo, nonché il mio arrangiatore Simone Del Freo, tutti appartenenti all'etichetta discografica M&M – D&G''.

Ci sarà un seguito a questo tuo singolo? ''Sto lavorando tanto quindi ci saranno tante sorprese''.

Grazie per il tempo che ci hai concesso.