Sono presenti 1084 interviste.

25/11/2022
AKA STEVE
''La mia famiglia mi rende consapevole di ciò che sono e dei valori che ho...''

22/11/2022
VITTORIO DE ANGELIS
''Affrontare generi e atmosfere con soluzioni nuove e diverse da quelle più prevedibili...''

tutte le interviste


interviste

12/01/2022   DJ MAURO FIRE
  ''Non abbiate paura delle difficoltà, perché il bello della vita nasce da lì...''

Da venerdì 7 gennaio è disponibile in rotazione radiofonica “Over The Sky (Radio Edit Sax Edit)” (Sound Management Corporation), il nuovo singolo di DJ Mauro Fire VS DJ Martello & Cicco DJ. “Over the sky” è un brano dalle sonorità dance, interpretato da una voce calda e caratterizzato da un interludio di Raf Sax. Spiegano gli artisti a proposito della nuova release: «Non abbiate paura delle difficoltà perché il bello della vita nasce da lì». E per l’occasione abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Dj Mauro Fire.

Come vi siete conosciuti? E quando è nata l’idea di pubblicare “Over The Sky”? ''Questo brano nasce dalla sinergia di cinque menti: la mia, quella di dj Martello, con il quale già tante volte ho collaborato per vari brani, il nostro Daniele Cicco, che per entrambi oltre ad essere un amico è anche il nostro discografico per alcuni progetti. Poi c’è stato Angelo Sica, che ha curato straordinariamente il mix e master, e, se vogliamo dirlo in gergo cinematografico, il cameo di Raffaele Capasso, che con il suo sax ha dato risalto ed armonia a tutto il brano. Nasce da nostre lunghe chiacchierate, anche videochiamate dove spesso, ognuno di noi coinvolgeva l’altro nelle proprie idee. Spesso ci siamo ritrovati, soprattutto con Raf durante serate a creare delle vere e proprie jam session in cui ne nascevano idee che poi abbiamo trasformato con la collaborazione degli altri''.

Perché un brano dance in un periodo in cui non si può ballare? ''E chi lo dice che non si può ballare? E’ vero, le discoteche sono chiuse (e spero ancora per poco), ma la voglia di ballare (e il farlo) nessuno mai ce la potrà togliere. Si può ballare dappertutto, soprattutto con questo brano che è proprio un inno a guardare oltre, a non fermarsi a vivere la realtà ma a sognare di poter esaudire i propri sogni guardandoli da un’altra prospettiva, magari ''over the sky'', dove tutto sembra più semplice e meno doloroso''.

Come si diventa dj e come si guadagna da questo lavoro? ''La passione. E’ sempre questa l’unica via per raggiungere i propri sogni. Passione significa impegno, studio, ore di mixaggio, di prove, di delusioni… Questo lavoro, come tutti gli altri, è un’espressione del nostro sentire, quindi la cosa che ci faceva piacere era quella di fare ascoltare la nostra musica ad una platea quanto più grande possibile e sapere che siamo riusciti nell’intento di rendere, anche se per poco, più leggera la vita''.

Cosa vi ha lasciato il periodo della pandemia, se vi ha lasciato qualcosa? ''Purtroppo, questo periodo è stato, per tutti, un cambiare, inevitabilmente, la propria vita. Vorrei che fosse solo un incubo da cui risvegliarsi presto, ma mi rendo conto che questi anni rubati alla nostra vita non torneranno più, quindi c’è tanta amarezza e tristezza per la scomparsa di tanti conoscenti, ma sono anche ottimista, non può piovere per sempre, bisogna guardare, ''Over The sky''.

Avete già in mente di dare un seguito a “Over The Sky”? ''Certo siamo già al lavoro. Ci sarà un primo progetto del 2022, seguirà sicuramente la scia di “Over The Sky” come sonorità, poi ce ne saranno altri con collaborazioni di artisti d’eccellenza che, però, non posso svelare''.