Sono presenti 1084 interviste.

25/11/2022
AKA STEVE
''La mia famiglia mi rende consapevole di ciò che sono e dei valori che ho...''

22/11/2022
VITTORIO DE ANGELIS
''Affrontare generi e atmosfere con soluzioni nuove e diverse da quelle più prevedibili...''

tutte le interviste


interviste

10/03/2022   DABIÈL
  ''Il potere che la musica ha sull’animo umano è incredibile...''

Dal 4 Marzo 2022 è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “Giò”, il nuovo singolo di Dabièl. Il brano è una sorta di richiesta d’aiuto nei confronti di Giò, un alter-ego che abita nell’artista ed è fonte d’ispirazione per fare musica. Dabièl insegue questa figura perché sa che in esso ci sono tante risposte e soluzioni: un viaggio nel proprio io e nella propria coscienza. Bisogna immaginare due figure, una nera ed una bianca che tentano di dialogare tra loro: quella nera, più cupa, realista, con la malinconia e la paura di rimanere solo che lo affligge, che parla ad una figura bianca (Giò), sfuggente, ironica e capace di sorprendere in qualsiasi modo o momento, ma che alla fine sarà in grado di svelare il giusto percorso da intraprendere.

Hai voglia di raccontarci un po’ chi sei? ''Mi chiamo Daniele Somma, in arte Dabièl, e voglio entrare nei cuori del mio pubblico, sperando che la mia musica riesca a divertire, ma soprattutto a far riflettere. Il potere che la musica ha sull’animo umano è incredibile''.

Come è nata l’ispirazione per il tuo ultimo singolo? ''Ho scritto ''Giò'' in un momento in cui avevo bisogno di sfogare alcune mie paure e insicurezze. Mi sono sentito solo e cercavo qualcuno o qualcosa che mi desse conforto, speranza nel mio percorso musicale. Ho cercato dentro me stesso e forse ho trovato qualcosa di importante''.

Che cosa ascolti quando non sei impegnato nella creazione di un nuovo pezzo? ''La mia band del cuore sono i Led Zeppelin, ma ascolto davvero tutta la grande musica dai '60 ad oggi: sono un vero cultore. Amo la musica internazionale e ovviamente quella italiana. Ho scritto una tesi sui Depeche Mode, perché credo che gli anni '80 siano stati epocali, per ricerche sonore e per le hit mondiali che sono venute fuori in quel periodo. Mi piace molto la new wave, il pop e ovviamente il santo Rock!''.

Che cosa possiamo aspettarci dal futuro di Dabièl? ''Beh, se lo sapessi ve lo direi subito. A volte non so nemmeno io cosa aspettarmi da me stesso, ma ho tante frecce per il mio arco. Spero di scagliarle tutte sui miei obiettivi!''.