Sono presenti 1058 interviste.

04/08/2022
MARCH
''In italiano sono ancora più serio e impegnato anche nelle canzoni più orecchiabili...''

02/08/2022
FELIX ROVITTO
''A volte autoimporsi regole e limiti può essere uno stimolo per nuove idee...''

tutte le interviste


interviste

17/04/2022   AMANDA
  ''Mi interessa combattere per qualcosa che sento, e con la musica desidero dare il mio contributo...''

Dal 1° aprile 2022 è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “Altrove” (BIT Records) , il nuovo singolo di Amanda. Amanda con “Altrove” si muove tra sonorità moderne, influenze Soul e R&B. Un brano che esprime la rabbia scatenata dai giudizi e pregiudizi delle persone nei nostri confronti, che, spesso, non sappiamo come affrontare. L’unico antidoto contro la negatività, come racconta ''Altrove'', è quello di restare umani, scambiandoci vibrazioni positive ed emozioni vere.

Hai voglia di raccontarci un po’ chi sei? ''Sono una cantautrice decisamente fusion che ama contaminarsi di tante sfumature Pop-R&B-Soul-Rap-Rock. Scrivo spesso di tematiche che mi pulsano dentro: violenza di genere, pregiudizi, etichette, perché mi interessa combattere per qualcosa che sento e con la musica desidero dare il mio contributo. Questo non significa che io sia una persona seriosa e cupa, al contrario ho il sole negli occhi e obiettivi davvero grandi da raggiungere''.

Come è nata l’ispirazione per il tuo ultimo singolo? ''Altrove l’ho scritto per l’esigenza di condividere con tutti un messaggio di unione… catapultarci altrove era diventata una necessità per evadere da un momento storico dove tutto il mondo si giudicava e disprezzava a suon di “si/no vax”. Essere uniti e senza pregiudizi sarebbe stata la chiave per risollevarsi. Il mio nuovo singolo vuole essere un messaggio di pace e di coesione contro questa maledetta tendenza a voler emarginare il prossimo dalla società per ricordare che “Siamo frammenti nell’universo, pezzi di cuore rotti che durano in eterno”.

Che cosa ascolti quando non sei impegnata nella creazione di un nuovo pezzo? ''Principalmente musica internazionale del passato e moderna, ma anche molta italiana che di solito è di nicchia… diversi dischi di sola musica strumentale che mi ispirano nella ricerca dei suoni, nuove idee, colori che altrimenti non si colgono. Non ho confini né limiti di genere… passo da Salmo a Ludovico Einaudi''.

Che cosa possiamo aspettarci dal futuro di Amanda? ''Tanta musica nuova, collaborazioni, concorsi, live''.