Sono presenti 271 recensioni concerti.


NICK CAVE AND THE BAD SEEDS "Live Piazza Napoleone Lucca 17-07 18 (2a recensione)"
   (2018)


NICK CAVE AND THE BAD SEEDS "Live Piazza Napoleone Lucca 17-07 18 (1a recensione)"
   (2018)

tutte recensioni concerti


recensioni concerti

SUD SOUND SYSTEM   "Live Hiroshima Mon Amour Torino 09-05-2008"
   (2008)

Il fuoco del Salento ha infiammato Torino per due serate consecutive all’Hiroshima. Gli alfieri del reggae dancehall salentino, superati i quindici anni di carriera, hanno presentato il loro settimo cd, “Dammene ancora”, uscito proprio in questi giorni. Come sempre, la forza dei S.S.S. resta l’uso intelligente della musica reggae: al contrario della maggioranza delle band italiane che hanno scelto di usare non solo i ritmi della Jamaica, ma anche gli argomenti tipici delle canzoni di quell’isola, i salentini hanno avuto la splendida intuizione di innestare sul ritmo in levare il dialetto salentino e i temi che affrontano la realtà politica e sociale del nostro meridione e dell’Italia intera. Questa scelta ha dato forza ai Sud Sound System, rendendoli innovatori e originali, maestri riconosciuti di stile. E i diciotto brani del nuovo cd confermano quanto di buono fatto fino ad ora. Le tre voci si alternano ad una serie di ospiti da brivido: Neffa, con cui cantano nel primo singolo estratto dal disco, Jah Mason, Kiprich, Esco, i grandi Morgan Heritage, Daddy Freddy. A dimostrazione dell’amore che circonda i salentini nella comunità reggae mondiale. Nell’esecuzione live sono mancati gli ospiti, ma non la carica e la capacità di coinvolgere il pubblico dei tre cantanti. Musica per il corpo e per la mente, quella dei Sud Sound System. A testi sempre attenti a tutto quanto succede intorno a loro, e sempre pronti a denunciare ogni tipo di malefatta, si accompagna una musica tra le più ballabili e piena di allegria che esista. Si susseguono così i brani del nuovo cd, con invettive contro la tv, canzoni dedicate ai morti sul lavoro, all’inquinamento, alternati al meglio della loro produzione recente: 'Filu te ientu', 'Reggae Calypso', 'Sciamu a ballare', 'Tocca lu cielu', 'Ciao Amore', 'Giungla'. Un vero e proprio viaggio nel reggae in tutte le sue sfumature, che si allarga anche alla canzone italiana e al soul. E il potere della musica è sempre al centro del messaggio del Sud Sound System, la sua capacità di migliorare le persone, di dare la forza per continuare al battaglia per la difesa della propria terra e contro ogni forma di ingiustizia e di intolleranza. Il senso di comunità che prorompe dalla musica di Don Rico, Terron Fabio, GGD, Papa Gianni e Nandu Popu è uno dei punti di forza delle musica jamaicana in genere e dei Sud Sound System in particolare, che li porta a rompere le barriere geografiche e musicali, riuscendo a coinvolgere un pubblico sempre più ampio ad ogni tour. E la data di Torino ne è stata l’ennesima conferma. Dopo due ore di spettacolo, grondanti di sudore, chiudono in maniera travolgente, e salutano il pubblico che, altrettanto stremato, non osa chiedere altri bis. (Giorgio Zito)