Sono presenti 274 recensioni concerti.


LOREDANA BERTE' "Live Teatro Politeama Catanzaro 20-09-18"
   (2018)


PUBLIC IMAGE LTD. "Live Rocca Malatestiana Cesena 29-07-18"
   (2018)

tutte recensioni concerti


recensioni concerti

KISS   "Live Datch Forum Milano 24-06-2008 (2)"
   (2008)

Introdotti dalle note di “Won't Get Fooled Again” (The Who), sul cui finale si sovrappone la batteria di Eric Singer, si abbassa con un botto il telone che nasconde il palco e dall'alto scendono i quattro fumetti del rock. Come da un'astronave, a metà tra Rocky Horror Show e un film di fantascienza di serie B, i Kiss si presentano in un tripudio di esplosioni, fumi e fuochi d'artificio, con uno dei loro brani simbolo, 'Deuce'. L'ossatura del concerto è fatta dai brani più celebri della prima parte della loro ormai lunghissima carriera (questo tour celebra i 35 anni dal vivo!), il periodo più amato del pubblico. Un pubblico che dimostra un affetto tale per la band da arrivare a mascherarsi e dipingersi il viso con le quattro celebri maschere dei Kiss. E non è solo un atteggiamento dei più giovani, ma coinvolge anche la componente più adulta del pubblico, in una passione che si tramanda quasi da una generazione all'altra (e non sono poche le famiglie presenti al completo – genitori e figli – tutti col volto truccato: spettacolo nello spettacolo) in una sorta di grande carnevale del rock. E i Kiss ricambiano l'affetto, riproponendo lo show dei vecchi tempi, con gli stessi trucchi di scena, solo rifatti con i mezzi messi a disposizione dalla moderna tecnologia. Così si va dalla chitarra di Tommy Thayer che durante l'assolo fa partire razzi dal manico, a Gene Simmons che durante l'assolo al basso inizia a perdere copiosamente sangue dalla bocca, per poi volare sul palco ed eseguire un brano da una piattaforma montata sopra le luci, o le due piattaforme ai lati del palco che si alzano fin quasi al soffitto, per chiudere con Paul Stanley che chiedendo di accendere le luci per vedere meglio i volti del pubblico, si aggrappa ad una fune, e volando sulle teste del pubblico raggiunge un piccolo palco al centro del Forum. Da 'Hotter Than Hell' a 'Rock Bottom', attraverso oltre trent'anni di carriera, si arriva al gran finale con due pezzi da novanta: 'Cold Gin' e 'Rock and Roll All Nite'. Il ritorno sul palco per i bis prevede solo grandi classici a partire da 'Shout it out loud' e 'I was made for lovin’ you', e chiudendo con 'Love Gun' e 'Detroit Rock City'. Si chiude, e non poteva essere altrimenti, in una nevicata di pezzetti di carta bianchi sparati da otto cannoni, che sommerge l'intero Forum. A metà tra un concerto rock e una grande festa di carnevale, uno spettacolo comunque sempre molto divertente, basato su una serie infinita di classici. Può essere che non siano tutti capolavori, ma dal Forum stasera tutti escono col sorriso sulle labbra. I wanna rock and roll all night, and party every day... ma da domani si ritorna seri. (Giorgio Zito)