Sono presenti 274 recensioni concerti.


LOREDANA BERTE' "Live Teatro Politeama Catanzaro 20-09-18"
   (2018)


PUBLIC IMAGE LTD. "Live Rocca Malatestiana Cesena 29-07-18"
   (2018)

tutte recensioni concerti


recensioni concerti

PATTI SMITH   "Live Teatro Franco Parenti Milano 22-02-2009"
   (2009)

Cinema, concerto o incontro con l’artista? Forse tutte e tre le cose o, forse, niente di tutto questo. Presso il bellissimo teatro Franco Parenti di Milano oggi è di scena la visione di “Dream of life”, il film documentario diretto da Steven Sebring sulla vita di Patti Smith. Un film, quello di Sebring, che ha messo insieme un lavoro durato più di dieci anni. Anni nei quali il regista ha seguito la leggendaria sacerdotessa del rock fuori e dentro il palco, all’interno del proprio nucleo familiare o, semplicemente, durante le pause di lavorazione tra una tappa artistica e l’altra. Il film ci mostra l’aspetto più umano della rocker trapiantata a New York; lo spettatore impara a conoscerla un po’ meglio, apprezzandola anche nel lato non propriamente artistico (è bello sentirla parlare con amore dei suoi cari scomparsi). E questo aspetto continua anche quando si concede alle interviste previste a conclusione della visione. Non risparmia critiche alla precedente amministrazione americana (Bush ovviamente!) e non manca di farci vedere il suo ottimismo per il futuro (leggi Obama), ma soprattutto elogia i giovani, quale motore che può veramente cambiare la storia del mondo. Quando le si chiede se si sente un’icona ed una leggenda del rock, risponde che per lei è sufficiente donare gioia alla gente. Quando, infine, confessa di non aver mai pubblicato un live album per mancanza di fondi, il pubblico sorride e lei aggiunge che, nonostante il suo gruppo sia nato per suonare dal vivo, durante i live show sono moltissimi gli errori che vengono commessi e le case discografiche non ritengono sia commercialmente utile pubblicare un concerto esattamente come è stato eseguito (ma lascia aperta la porta per un futuro live album targato 2010). Su richiesta del pubblico, infine, la Patti mondiale prende la chitarra acustica per eseguire un breve set acustico. Ci appare molto gioviale e propone un’esibizione canora “casalinga” (con errori) che le consente di esibire la straordinaria capacità di comunicazione, anche attraverso una efficace gestualità manuale, diffondendo nel teatro la sua passione per l’arte attraverso una magnetica semplicità nutrita dalle umane esperienze. Conclude il set con “Because the night” per la quale abbandona anche la chitarra acustica, eseguendo il più celebre dei suoi brani con la sua voce, attraverso un suggestivo duetto con il pubblico milanese. Poi applausi e spazio agli autografi delle copie di “Dream of life”. Una serata da conservare nella memoria, e nel cuore. (Silvia Campese e Gianmario Mattacheo)