Sono presenti 274 recensioni concerti.


LOREDANA BERTE' "Live Teatro Politeama Catanzaro 20-09-18"
   (2018)


PUBLIC IMAGE LTD. "Live Rocca Malatestiana Cesena 29-07-18"
   (2018)

tutte recensioni concerti


recensioni concerti

LIGABUE   "Live Campo Volo Reggio Emilia 16-07-2011 "
   (2011)

Ligabue al CampoVolo 2011 è stato, per chi c'era, un'esperienza unica ed indimenticabile, un' immersione nella storia del rock italiano degli ultimi vent'anni. Chi non c' era, stia tranquillo: il concerto evento dell' anno 2011 diventerà un cofanetto DVD e un documentario/film in 3D da gustarsi al cinema. In un CampoVolo pieno di fans, qualcosa come 120 mila presenti, in mezzo alle zanzare che, in un'aeroporto, raggiungono le dimensioni di Jumbo veri e propri, troneggia un mastodontico palco lungo 90 metri, con una passerella che taglia la folla festante e tre maxi schermi che trasmettono immagini dei musicisti, del pubblico, e del padrone di casa: proprio così, perchè al CampoVolo il Liga nazionale è di casa abitandoci a pochi passi. Il concerto inizia puntuale alle 21:30, nell' idillio dei presenti, alcuni in zona da una decina di giorni, o di stanza nell' area campeggio nella zona a ridosso del CampoVolo. Sul palco si alternano i gruppi con i quali il Liga ha suonato nei suo ventennale di carriera: dal gruppo attuale, con i quali lavora dal 2009, passando alla Band, con la quale ha raggiunto il successo, finendo con i primi Clan Destino; ma ci sono anche due ospiti polistrumentisti, come Mauro Pagani e Corrado Rustici. La scaletta è un Greatest Hits, con brani tratti anche dall' ultimo album "Arrivederci, mostro!" del 2010, tra passato, presente ed inediti, quali "M'abituerò" che parla di una storia finita, del fatto che ci si dovrà abituare all'assenza; e "Sotto bombardamento", che parla del bombardamento mediatico al quale siamo sottoposti ogni giorno. Si spazia dalle classiche, amatissime ed acclamatissime "Certe notti", "Balliamo sul mondo", "Urlando contro il cielo", "Marlon Brando è sempre lui", lasciando anche spazio a momenti voce/chitarra con "Ho ancora la forza" e "Buona notte all'Italia". Tra i brani eseguiti, da segnalare anche "I duri hanno due cuori", brano scelto dai fans in un forum su Facebook lanciato dal rocker emiliano, proseguendo con la apprezzatissima "Il peso della valigia", e la conclusiva "Taca banda", che ha seguito la presentazione dei musicisti e ha di fatto chiuso il concerto, entrambe prese dall' ultimo album. Sicuramente mancano pezzi storici come "Ho messo via", "Leggero", "Ho perso le parole", "Bambolina e barracuda", ma evidentemente, non c' era posto per loro in quelle 31 canzoni che han dato vita ad un concerto di tre ore tirate, nelle quali il rocker ha cantato e suonato praticamente ininterrottamente, seguito dai fans in delirio. E' abbondantemente passata mezzanotte, quando si abbandona in modo ordinato il CampoVolo, con il cuore ancora pieno di sogni di rock'n'roll. A rovinare il dopo, purtroppo, c' è una nota negativa: il decesso di un giovane sassarese di 29 anni, Antonio Casula, colto da un' attacco d' asma mentre tornava alla macchina, che è stato prontamente soccorso dalle ambulanze presenti e trasportato all' Ospedale di Reggio Emilia, dove ne è stato reso noto il decesso. (Marco Graziani)