Sono presenti 269 recensioni concerti.


THE CURE "Live Hyde Park Londra 07-07-18"
   (2018)


LAURYN HILL "Live Parco della Cittadella Parma 22-06-18"
   (2018)

tutte recensioni concerti


recensioni concerti

PIXEL + COMABERENICE + UNDERDOG   "Live S.I.R. Roma 20-06-2007"
   (2007)

Mercoledì 20 giugno finalmente lo Spazio Indipendente Romano inaugura la piscina dell’Open Bar: Pixel e soci, distorti, metallici e terribilmente noise, mordono la terza serata dei S.I.R. e si tuffano sudati e ancora adrenalinici nell’estate romana. Fino a poco fa erano sul palco a scaricarci addosso la veemenza di “L’equilibrio” e i nervi scoperti di “Complicazione #1”. Rock, electro-punk, classica, industrial, pop: così Pixel descrive il suo suono, le sue influenze. Non mente, perché il S.I.R. stasera è stato investito da una scarica elettrica in una scala di grigi: i pezzi del prossimo cd “Amaramalia”, infatti, sono tutti in penombra e nell’intervista ci viene rivelato il perché: “si fa musica perché si soffre per amore…”. Non si fanno il bagno ma ci fanno tuffare nel loro “oceano facile” i Comaberenice (foto): sono in tre e sono granitici. Pako, Daniele e Alessandro ci fissano, tesi come i loro pezzi: “Il sonno di Linda”, “199 Linea godimento”, “Cantica dell’addio” sono una vecchia conoscenza di DNAmusic e una continua conferma che il rock è vivo e rumoreggia fiero. I Comaberenice aprono il S.I.R. nella serata sperimentale: tre gruppi, anziché due. L’esperimento sembra davvero riuscito e si chiude con gli Underdog, freschi vincitori del MArteLive 2007, che suonano il loro “jazz confuso” in infradito e costume. C’è davvero tutto nella musica degli Underdog e c’è un’attitudine di tipo europeo molto marcata e molto raffinata in pezzi “Circus” o “P.I.M.”. E al S.I.R. si respira avanguardia mista a brezza di mare. L’omino con la bombetta vi aspetta il prossimo mercoledì con Zenerswoon, Biorn e Low Tune Duo. Portatevi il costume! (Emanuela Lantieri)